Un operaio di 32 anni, G.L., incensurato, residente a Solarino, nel Siracusano, è stato arrestato dai carabinieri per detenzione di sostanze stupefacenti per fini di spaccio.

È ai domiciliari l’indagato che, da qualche giorno, era finito sotto osservazione dei militari, i quali lo avrebbero visto in compagnia di alcune persone legate agli ambienti della droga.

Il blitz è scattato nella sua abitazione e poco dopo i carabinieri della stazione di Solarino hanno scovato 4,50 grammi di cocaina occultata “in un sacchetto di cellophane custodito nella tasca del proprio giubbotto, 10 grammi di marijuana ed circa un grammo di hashish nascosti all’interno del cassetto del mobile porta televisore della propria abitazione ed, infine, un bilancino di precisione e materiale vario utilizzato per il confezionamento dello stupefacente” fanno sapere dal comando provinciale dei carabinieri di Siracusa.

Il presunto spacciatore è stato condotto in caserma dove è stato dichiarato in stato di arresto e nelle prossime ore sarà sentito dal gip del tribunale di Siracusa per l’udienza di convalida della misura cautelare. La droga è stata posta sotto sequestro.