il pm nino di matteo ripercorre le intercettazioni del boss

Trattativa Stato-mafia, quando Riina disse: “Lo Stato è venuto a cercarmi”

"Riina non immaginava di essere intercettato, altrimenti non avrebbe discusso di argomenti relativi ai suoi familiari e del suo patrimonio, parlando anche di beni intestati a prestanomi che non sapevamo essere suoi, né avrebbe espressamente minacciato di morte alcuni pm di questo processo", precisa Di Matteo.