I Carabinieri  di Marsala (TP), con il supporto della Compagnia di Intervento Operativo del XII Reggimento Sicilia, hanno arrestato P.F., 20 anni, residente a Marsala, per il reato di detenzione ai fini di spaccio di sostanze stupefacenti.

Il giovane cerca di fuggire alla vista dei carabinieri

I militari, durante un servizio di pattuglia, hanno notato il 20enne che alla vista dei Carabinieri ha aumentato improvvisamente la propria andatura cercando di far perdere le proprie tracce per le vie del centro, ma i Carabinieri lo hanno rintracciato e perquisito. Il giovane aveva nascosto sulla sua persona un piccolo involucro in cellophane con circa 7 grammi di  marijuana e la somma contante di 45 euro. Date le circostanze e informato il Magistrato di turno, i Carabinieri hanno esteso la perquisizione anche all’abitazione del giovane.

La perquisizione a casa

In casa sono stati trovati  ulteriori 65 grammi di marijuana nascosti nel cassetto del comodino della camera da letto, insieme a un bilancino di precisione. Il giovane è stato dichiarato in stato di arresto e la droga sequestrata.
Nel corso dell’udienza, il giudice ha convalidato l’arresto e ha disposto che il 20enne si presenti a firmare presso la locale Stazione Carabinieri per tre volte a settimana.