Trapani è la prima provincia italiana in cui è finita la pandemia. L’Organizzazione mondiale della sanità per dichiarare conclusa una pandemia richiede due cicli di incubazione senza nuovi contagi, quindi per il Covid-19 si tratta di un periodo di 28 giorni senza nuovi positivi ovvero, senza che venga registrato alcun caso di contagio. E tanti ne sono trascorsi da quando è stato registrato l’ultimo caso a Trapani. Lo segnala il sito del Sole 24 Ore nella mappa di InfoData, la sezione di data journalism del quotidiano economico, che ha elaborato i dati della Protezione Civile.

Una notizia ottima e attesa. Non certamente l’unica, spiega InfoData del Sole 24 Ore, se si pensa che a Crotone i giorni senza contagio sono 27, e quindi anche qui siamo a un passo dalla fine della pandemia, o che in tutta la Calabria da 4 giorni non si registra nemmeno un contagio, mentre in Sardegna ne sono trascorsi 3 dall’ultimo tampone positivo.

Rimane il fatto che nel Nord Italia si continuano a registrare contagi (solo oggi 47 in provincia di Torino, 38 a Milano) e che basta anche un solo positivo perché il conto alla rovescia ricominci da capo. Senza dimenticare che i dati sui contagi, forniti dalla Protezione civile, riguardano le persone sottoposte a tampone. Casi su soggetti asintomatici non testati, che quindi potrebbero cambiare i numeri sulla mappa di InfoData, non rientrano nel computo.

Già l’11 maggio era stata la stessa Asp di Trapani a segnalare i zero contagi. A quella data il Covid-hospital di Marsala il numero dei malati si era ridotto a due. Un qualcosa che rende possibile programmare il ripristino dell’ordinaria attività dell’Ospedale ‘Paolo Borsellino’e la rifunzionalizzazione dell’ex ospedale ‘S.Biagio’ da destinare a Covid-hospital provinciale, così come annunciato dall’assessore alla Salute, Ruggero Razza, nel corso della sua ultima visita a Marsala.