Attimi di pura paura per una coppia di anziani residente nel Comune di Santa Elisabetta, piccola comunità dell’entroterra, nella provincia di Agrigento, vittima di una tentata rapina nei pressi dell’ufficio postale.

I due hanno raccontato di essere stati aggrediti da un giovane immigrato. “Ci ha strattonato e malmenato. Ha tentato di rapinarci”, hanno detto ai militari.

La descrizione del soggetto, fornita dagli anziani, è stata subito diramata a tutti i militari in servizio esterno che sono stati raggiunti, in pochi minuti, anche da altre pattuglie di supporto, inviate dal Comando Compagnia Carabinieri di Canicattì.

I carabinieri poco dopo hanno individuato un giovane molto simile all’identikit fornito durante la denuncia e al giovane ripreso dalle telecamere di videosorveglianza.

Il giovane gambiano Jagana Bubacar  27 anni è stato arrestato. Le testimonianze di altri cittadini hanno evidenziato che il giovane straniero, alto e vestito con una giacca mimetica si stava aggirando da qualche ora per le vie del paese infastidendo le persone con fare aggressivo.

Il tempestivo intervento dei Carabinieri ha consentito di assicurarlo alla giustizia, scongiurando ulteriori conseguenze. Adesso, Bubacar, rimarrà nel carcere di Agrigento su disposizione dell’Autorità Giudiziaria, davanti alla quale dovrà rispondere di tentata rapina.