Si erano incontrati al posteggio del cimitero, lontani da occhi indiscreti, per stipulare un prestito, con un contratto di cessione del quinto dello stipendio.

Quando hanno visto i carabinieri hanno pure cercato di eludere i controlli, ma alla fine sono stati sanzionati. E’ successo ieri a Resuttano (Caltanissetta) dove due uomini sono stati sanzionati per inosservanza dei decreti emanati dal Governo per il contenimento dell’emergenza covid-19.

Una pratica differibile e gestibile in altro modo (on line o per telefono) secondo i carabinieri che hanno multato entrambi. I due, uno di Caltanissetta e l’altro di Resuttano, si erano dati appuntamento al posteggio del cimitero dove erano giunti ognuno con la propria auto.

Violazione delle misure anti coronavirus sono stare registrate oggi anche nel Siracusano. Due allevatori avevano scelto il momento sbagliato per concludere la vendita di bestiame e così sono stati sanzionati dai carabinieri che li hanno bloccati poco prima di recarsi a Siracusa per incassare il denaro.

A Rosolini, invece i militari hanno scoperto che alcune persone si erano riunite in una sala giochi dove stavano conversando. Il circolo è stato chiuso mentre è stata inoltrata in Prefettura la richiesta di sospensione dell’attività. A Testa dell’Acqua, nel territorio di Noto, un uomo ha rimediato una sanzione per avere raccolto delle erbe selvatiche.