Coniglio alla cacciatora, per le lacrime di gioia del Commissario Montalbano

  • Un piatto della tradizione contadina toscana, ormai diffuso in tutta Italia
  • Si può preparare in diverse versioni, con olive, peperoni o capperi
  • La tecnica della cacciatora prevede una cottura in umido con verdure e vino da sfumare

Il coniglio alla cacciatora è un piatto diffuso in tutta Italia. Ha origini dalla Toscana. Il termine “cacciatora” quei piatti  di carne che vengono cucinati in umido,  con un trito di verdure e sfumati con il vino. Si tratta di ricette semplici, composte da pochi  ingredienti facili da reperire. Anche queste preparazioni risalgono alle dimore contadine e alle mangiate nelle locande.

Il coniglio cucinato con questa tecnica  è l’ennesima pietanza finita nel menù del Commissario Montalbano, il poliziotto creato dalla fantasia dello scrittore siciliano Andrea Camilleri. Questa ricetta viene citata nel romanzo “Il Giro di Boa“, edizioni Sellerio.

Ecco come Camilleri racconta la gioia del Commissario per questa tecnica di cottura del coniglio: “Appena a casa, si precipitò a scoprire con una certa emozione quello che l’estro di Adelina gli aveva preparato: dintra al forno trovò un inatteso, quanto agognato, coniglio alla cacciatora”.  

Gli ingredienti per il coniglio alla cacciatora

  • 1 coniglio
  • vino bianco
  • 1 aglio
  • 1 rametto di rosmarino
  • 1 di salvia e altri aromi a piacere
  • olio di oliva quanto basta
  • 20 pomodorini o pelati
  • 1 peperoncino forte
  • 2 o 4 peperoni rossi/gialli

Ecco come preparare il coniglio alla cacciatora

  • Tagliare il coniglio a pezzi e metterlo a marinare per 7/8 ore in olio, vino bianco e con tutti gli aromi che vi piacciono. Dopo la marinatura, sgocciolare e asciugare i pezzi per bene.  In una padella rosolare i pezzi di coniglio con vino bianco e far evaporare.
  • Aggiungere pomodorini o pomodori pelati, sale peperoncino e far cuocere lentamente fino a che i pomodorini o pelati diventano un sugo denso. A questo punto tagliare i peperoni, aggiungerli alla pentola e  lasciar cuocere per altri 30 minuti.

Nota bene: in alcune versioni del coniglio alla cacciatora possono essere utilizzate le olive verdi e i capperi. Tutto dipende dal gusto.

Articoli correlati