La paposcia nella versione di Andrea Matranga è il tema del giorno. Matranga è un executive chef palermitano,famoso nel mondo e per le sue partecipazioni tv.

Ma la storia professionale di Andrea non è soltanto una prova del cuoco. Con coraggio e determinazione Matranga è stato un ambasciatore della cucina italiana e siciliana nel mondo, arrivando sino in Giappone.

Publiée par Andrea Matranga sur Samedi 11 juillet 2020

La Paposcia per Matranga è anche il sapore dei tempi passati. In una vita precedente, il nostro executive chef è stato un eccellente giocatore di volley. Alla fine di ogni match, racconta lo chef, era d’obbligo la serata in pizzeria. E in quegli anni andavano di moda i panini e le schiacciate, che altro non erano se non le versioni sicule della Paposcia.

Questa pizza fatta in casa si chiama così per la forma allungata e schiacciata che ricorda una pantofola o babuccia . Nel dialetto pugliese diventa “Paposcia”.

Questa focaccia è originaria della Puglia, conosciuta sin dal XVI secolo. Le sue caratteristiche la rendono perfetta per essere condita in mille modi, grazie alla consistenza dell’impasto e al gusto soffice ed equilibrato con un fresco retrogusto di grano.

Gli ingredienti per una paposcia doc sono: 850 farina 00, 540 ml di acqua tiepida, olio extravergine d’oliva q.b.,250 gr di lievito naturale (“cresenza”),sale q.b.