Svolta nelle indagini su una violenta rapina a una donna di 90 anni nel Messinese.

I carabinieri hanno eseguito un’ordinanza di custodia cautelare in carcere emessa dal Gip di Patti, su richiesta della locale Procura della Repubblica, a carico di due persone ritenute responsabili di rapina e lesioni personali.

Sono accusati di essere i responsabili dell’assalto avvenuto in piena notte, il 24 settembre scorso, nell’abitazione di un’anziana signora 90enne, nel centro storico del comune di Brolo, un paese sui Nebrodi.

Gli arrestati sono Angelo Perdicucci, di 44 anni, e Carmelo Drago, di 38enne, accusati, in concorso, di rapina e lesioni personali pluriaggravate. Secondo la ricostruzione dei carabinieri della compagnia di Patti, i due, poco dopo la mezzanotte del 24 settembre scorso, a viso coperto e dopo l’effrazione di una finestra del pian terreno, sono entrati nella casa della vittima. La donna dormiva sul divano del salotto.

Per intimorirla e farsi consegnare denaro e oggetti preziosi, i malviventi hanno rovistato all’interno della casa portando via, dopo avergliela strappata dal collo, una collana d’oro che la 90enne indossava in quel momento. I rumori provocati dall’azione dei rapinatori hanno attirato l’attenzione dei vicini di casa che hanno soccorso l’anziana ed allertato i carabinieri.

La vittima è stata trasportata nell’ospedale Barone Romeo dove i medici che l’hanno visitata l’hanno giudicata guaribile in 30 giorni. Le indagini si sono avvalse della testimonianza di un ignaro amico di uno dei due rapinatori ai quali ha fornito un passaggio prima e dopo l’aggressione vicino casa della vittima.

Agli atti dell’inchiesta sono stati anche acquisiti diversi filmati di telecamere di sicurezza che hanno ripreso gli
spostamenti della vettura. I due arrestati sono stati condotti dai carabinieri nella casa circondariale di Barcellona Pozzo di Gotto.