È stato sottoposto agli arresti domiciliari l’uomo che lo scorso 6 febbraio si era reso responsabile dei reati di rapina aggravata e lesioni ai danni di un allevatore di Montalbano Elicona. Si tratta di Marius Viorel Petrea, nato in Romania, 27 anni, alla cui identità è stato possibile risalire grazie alle indagini effettuate dai poliziotti del Commissariato di Pubblica Sicurezza di Patti.

Intervenuti sulla scena del crimine e soccorsa la vittima, i poliziotti, coordinati dall’Autorità Giudiziaria, sono infatti riusciti a ricostruire la dinamica dei fatti e a risalire allautore dell’efferata aggressione, permettendo così l’emissione dell’ordinanza di misura cautelare da parte del GIP presso il Tribunale di Patti, su richiesta del Sostituto Procuratore.

Il ventisettenne, senza fissa dimora, bracciante stagionale e ospite presso la vittima, l’ha aggredita alle spalle mentre si trovava nell’ovile del proprio fondo agricolo, colpendola con un forcone alla testa per derubarla del portafogli contenente 400 euro. Le ha inoltre sottratto il telefono cellulare per impedirle di chiedere aiuto.

Il rapinatore, peraltro recidivo, giacché colpevole di un’altra rapina perpetrata nel 2014 per la quale era stato condannato a quasi tre anni di carcere, è stato rintracciato nel Comune di Barrafranca (EN). Con l’ausilio degli operatori della Squadra Mobile della Questura di Enna è stata eseguita la misura cautelare.