Maxi rissa in piazzale Giotto in occasione della Fiera dei morti di Palermo. Nel corso di controlli antiabusivismo di polizia municipale e carabinieri è scoppiato il parapiglia.

Una lite tra gli ambulanti che hanno ingaggiato un duro confronto con le forze dell’ordine.

Dalle parole grosse si è passati all’aggressione fisica con diverse persone costrette alle cure del 118.

Tra i feriti anche un agente della polizia municipale che avrebbe riportato una ferita al braccio.

Nei giorni scorsi diversi agenti della polizia municipale avevano intimato agli abusivi privi delle autorizzazioni di abbandonare la Fiera.

Questo aveva scatenato le dure reazioni degli ambulanti.

Secondo quanto si apprende, dopo i tafferugli circa 200 abusivi hanno preferito abbandonare l’area di fretta e furia generando non pochi problemi alla viabilità.

Il sindaco Leoluca Orlando ed il vice sindaco ed assessore alla Polizia Municipale Fabio Giambrone in una nota esprimono “affettuosa vicinanza e solidarietà agli agenti” aggrediti ieri, in una rissa scoppiata ieri alla Fiera dei Morti.

La Polizia Municipale si trovava in piazzale Giotto per effettuare dei controlli anti abusivismo di routine, quando è scoppiata una lite tra due individui che non avevano le prescritte autorizzazioni alla vendita.

“Condanniamo con forza – prosegue la nota – questo episodio di violenza urbana. E’ ignobile e di inaudita gravità che, ancora al giorno d’oggi, alcune persone, vigliacche e delinquenti, forti, come ieri, solo della propria soverchiante superiorità numerica, si scaglino contro le forze dell’ordine. E’ fondamentale che tutti comprendano che la loro abnegazione ed il loro spirito di sacrificio, quanto sia importante il ruolo delle forze dell’ordine per evitare che la nostra città torni ad essere condannata all’inaccettabile legge del più forte, del più violento”.

“Il nostro encomio ed un plauso convinto – dichiara il comandante della Polizia Municipale, Vincenzo Messina – vanno rivolti agli agenti che, anche in condizioni oggettivamente difficilissime, non si sottraggono alla propria missione e, come in questo caso, evitano che situazioni critiche possano degenerare ulteriormente, con esiti imprevedibili”.

L’Assessore alle Attività Economiche, Leopoldo Piampiano esprime “ampia solidarietà per gli agenti aggrediti” e si dichiara “amareggiato e dispiaciuto per il grave episodio”. Piampiano ricorda che “la Fiera dei Morti è stata interamente organizzata, in ogni suo aspetto, dall’Amministrazione comunale, sin dalla scelta dell’ubicazione. Già da quest’estate, abbiamo effettuato diversi incontri con i rappresentanti dei commercianti ed abbiamo predisposto una determina che venisse incontro alle esigenze di tutti. E’ del tutto falsa – continua Piampiano – la dichiarazione rilasciata da alcuni commercianti, secondo i quali le proprie istanze non sono state accettate o evase dal Suap. Lunedì mattina – conclude Piampiano – incontrerò il comandante della Polizia municipale ed il dirigente del suap, per valutare quali provvedimenti porre in essere nei confronti dei commercianti che si sono macchiati di queste gravi azioni”.