Non avrebbe saputo rinunciare alla sua passeggiata a cavallo e così dopo essersi messo in sella se ne è andato in giro, per le strade praticamente deserte di Portopalo. Ad accorgersi di lui sono stati i carabinieri che lo hanno bloccato e rispedito a casa, insieme al cavallo, ma ha rimediato una sanzione salata, così come prevede il decreto della Presidenza del Consiglio per arginare il rischio di contagio da coronavirus.

A Siracusa, invece, un giovane di 25 anni, ha provato a giustificarsi assicurando che era alla ricerca di un distributore automatico di tabacchi ma non è stato creduto dai militari perché in quella zona non ce ne sono. E’ stato sanzionato così come altre 4 persone che si trovavano a passeggio e che avrebbero sostenuto di essere usciti di casa per prendere una boccata d’aria. Ad Augusta, invece, un uomo è stato scoperto in prossimità di una fontana mentre stava lavando la sua auto.

Le altre violazioni nel Siracusano

“A Priolo Gargallo le sanzioni hanno riguardato un giovane – fanno sapere i carabinieri di Siracusa – di ritorno da casa di un’amica, ed una donna che si era recata in quel comune a bordo della sua autovettura senza valido motivo; a Floridia sono stati sanzionati alcuni soggetti trovati a parlare in gruppo in una delle vie principali; a Noto sono state sanzionate due persone trovate a chiacchierare sedute su un muretto di una piazza cittadina; a Rosolini le sanzioni hanno riguardato due soggetti: uno ha dichiarato di essersi recato a casa del fratello per consegnargli una chiave di un immobile di comune proprietà, mentre un altro, sorpreso a circolare in orario notturno, ha riferito di essere uscito per acquistare un accendino; ad Avola sono stati sanzionati: alcune persone che si trovavano a passeggiare nei pressi del lungomare e che hanno dichiarato di avere necessità di svagarsi; due 19enni che, controllati a  bordo di un’autovettura provenienti da un altro comune, hanno riferito di aver accompagnato in città un amico; una donna, anch’ella proveniente da altro comune della Provincia, che ha riferito di essere stata a trovare un’amica”.