i lavori finanziati con fondi comunali

Arte e devozione, restaurato a Gangi il Calvario del 1861

A forma rettangolare è composto da due viali alberati simmetrici al centro si trova un edicola votiva e tre grandi croci in ferro ed è delimitato da mura di cinta dove sono presenti 14 nicchie con dei quadri in terracotta che rappresentano la Via Crucis.