Ergastolo per Giuseppe Barranca e Cristofaro Cannella

Strage di Capaci, confermate | tre condanne in appello

Confermato l’ergastolo per Giuseppe Barranca e Cristofaro Cannella e 30 anni per il pentito Cosimo D’Amato, ritenuti responsabili di avere procurato l’esplosivo usato per la strage di Capaci.

parlano rappresentanti politici ed istituzionali

Il dolore e la memoria di quel maledetto 23 maggio

Sono trascorsi 24 anni dalla Strage di Capaci, ma nessuno ha più dimenticato quelle terribili immagini e la sensazione che tutto fosse finito. Vale tanto per la società civile quanto per i rappresentanti politici ed istituzionali che oggi intervengono nel giorno dell'anniversario.

la cisl partecipa alle celebrazioni del 23 maggio

Stragi di mafia, |”la guerra non è finita”

La Cisl ricorda oggi la tragica scomparsa di Giovanni Falcone, il 23 maggio 1992. Falcone avrebbe preceduto di quasi due mesi l’amico e collega di una vita, Paolo Borsellino. La […]

parla il segretario provinciale del pd a palermo

“23 maggio, la legalità diventi stile di vita quotidiano”

“Fare del 23 maggio il giorno dei fatti contro la mafia. La legalità è uno stile di vita quotidiano, non fumosa dichiarazione d’intenti. #bastaretorica”. Così su Twitter Carmelo Miceli, segretario provinciale del Partito democratico a Palermo.

la cisl invoca politiche di crescita e legalità

Morti di Capaci e via D’Amelio: |”Basta antimafia da operetta”

Sono le politiche per la crescita, contro la povertà e per la legalità, il miglior modo per ricordare i morti di Capaci e via D’Amelio e con loro tutti i caduti nella guerra ai clan, insiste Milazzo richiamando la mobilitazione antimafia che nel 1992 vide protagoniste Cgil Cisl e Uil.