giovedì - 22 febbraio 2018

 
#Totò Riina#messina denaro#carabinieri#polizia municipale#oroscopo

l'agguato a barcellona pozzo di gotto

25 anni fa la mafia uccideva il giornalista Beppe Alfano

Alfano era una ‘penna scomoda’ e nell’ultimo periodo si era occupato della latitanza, nell’hinterland barcellonese, del boss Nitto Santapaola e di traffici di armi e droga.

0 condivisioni

la cerimonia il 12 gennaio

Intitolata a Padre Puglisi una sala del carcere minorile Malaspina

Durante la cerimonia ci saranno momenti di testimonianza e ricordo del Beato e verrà scoperta una targa donata dalla sezione di Palermo dell’Associazione Italiana dei Magistrati per i minorenni e per la famiglia.

0 condivisioni

parla la leader della cgil

Camusso ricorda sindacalista ucciso al Giardino della Memoria: “Mafie ancora forti, memoria necessaria” (VIDEO)

“Le mafie sono tornate a essere presenti nel lavoro agricolo con il caporalato, e nello sfruttamento delle persone con la tratta delle donne per la prostituzione, le scoperte di infiltrazioni al Nord Italia”.

0 condivisioni

l'amara constatazione: "forse abbiamo sbagliato nella difesa della memoria antimafia"

Taglio radicale dei contributi per il Centro Pio La Torre: assegnati 16.800 euro a fronte di una richiesta di 280mila

“Vorremmo conoscere le motivazioni di tale misura penalizzante e sapere dall’attuale governo e da quello precedente che l’ha predisposta, cosa pensano che il Centro Pio La Torre, dopo 32 anni di attività, non debba o possa fare o in cosa abbia sbagliato”. E’ quanto si legge in un comunicato del Centro Pio La Torre di Palermo.

0 condivisioni

si trova in via bernini

In un bene confiscato alla mafia a Palermo la nuova sede del Centro studi Paolo Borsellino (VIDEO)

Stamattina alle 11 si è svolta la cerimonia di apertura alla presenza di Rita Borsellino, sorella del giudice antimafia ucciso nella strage di via D’Amelio il 19 luglio del 1992, e il sindaco di Palermo Leoluca Orlando.

0 condivisioni

le iniziative si svolgeranno per tutto il 2018

Cinquant’anni dal sisma del Belìce, i sindaci insieme per la ricostruzione

“Le iniziative del vasto cartellone delle celebrazioni, che si realizzeremo per tutto il 2018 – spiega Nicola Catania
sindaco di Partanna e Coordinatore dei sindaci del Belice – ricorderanno le vittime e i grandi dolori che hanno colpito le popolazioni della Valle del Belice”.

0 condivisioni

un percorso nella memoria da trieste a palermo

Arriva su Instagram “gennaio#inbiancoenero”: le foto storiche degli immobili dello Stato

Gli spazi ritratti fanno parte del patrimonio immobiliare dello Stato italiano affidato all’Agenzia che, ancora oggi come allora, ospita uffici pubblici e luoghi destinati ai cittadini.

0 condivisioni

la presentazione il 5 gennaio a palermo

Nasce la rete informativa 100 Passi Medianetwork nel ricordo di Peppino Impastato

A 100 passi medianetwork, possono aderire: radio, tv, giornali, blog, singoli giornalisti che inviando notizie vogliano partecipare alla rete informativa e alla diffusione della cultura della legalità.

0 condivisioni

pubblicato un avviso

Un anno di eventi per ricordare il 50° anniversario del terremoto del Belice

Lo scopo sarà quello di trasmettere al mondo tutte quelle “bellezze” del territorio che negli anni hanno notevolmente marginato le ferite ancora aperte dal sisma.

0 condivisioni

intellettuale e giurista antifascista

Mattarella a Palermo per commemorare Lauro Chiazzese (VIDEO)

Un manoscritto inedito che è una esegesi di testi di giuristi romani con una scrittura “a tratti molto fitta, molti appunti a margine, spunti e interrogativi” di Lauro Chiazzese , sarà pubblicato a breve.

0 condivisioni

la cerimonia domani

Alla Questura di Palermo una targa per ricordare il prefetto Antonio Manganelli

Palermo è stata una tappa fondamentale per il Prefetto Antonio Manganelli, come da lui stesso più volte affermato e la sua nomina a Questore del capoluogo siciliano, negli anni novanta, fu accolta come una conseguenza naturale per quello che era stato il suo impegno in Sicilia.

0 condivisioni

la commemorazione stamane a palermo

35 anni fa la mafia uccideva Calogero Zucchetto, l’agente che in motorino andava a caccia di latitanti e ricercati (FOTO E VIDEO)

All’inizio degli anni ottanta, presso la squadra Mobile della Questura di Palermo, collaborò con il commissario Ninni Cassarà alla stesura del cosiddetto “rapporto Greco Michele + 161” che tracciava un quadro della guerra di mafia iniziata nel 1981, dei nuovi assetti delle cosche, segnalando in particolare l’ascesa del clan dei corleonesi di Leggio, Riina e Provenzano.

0 condivisioni

domani la commemorazione a largo degli abeti

35 anni fa la mafia uccideva l’agente di polizia Calogero Zucchetto

La sera del 14 novembre 1982 il giovane investigatore della Polizia di Stato morì per mano mafiosa. Il Questore di Palermo, alla presenza delle più alte cariche cittadine, della Polizia di Stato, Civili e Militari, deporrà una corona sulla lapide dello sfotunato agente.

0 condivisioni

il siciliano che fu una leggenda del mare

Un anno fa la morte di Enzo Maiorca, “Ustica Villaggio Letterario” gli dedica l’edizione 2018

l “Villaggio letterario”, dedicandogli la quarta edizione della Rassegna, vuole ricordare il suo rapporto con Ustica, iniziato con il record mondiale nel 1961 e continuato per tutta vita.

0 condivisioni

presente anche il prefetto alla cerimonia

A Palazzo delle Aquile una lapide commemorativa delle vittime delle missioni di pace all’estero (FOTO)

Il Sindaco ha poi partecipato presso la Caserma dei Carabinieri “Carlo Alberto Dalla Chiesa” alla “Giornata del ricordo dei caduti militari e civili nelle missioni internazionali per la pace” ed alla Santa Messa, celebrata presso la Chiesa di San Giacomo dei Militari.

0 condivisioni

presenti i familiari alla cerimonia al cimitero

Ricordato a Monreale il vice brigadiere Domenico Intravaia, ucciso 14 anni fa a Nassiriya

Successivamente, all’interno della caserma del Gruppo Carabinieri di Monreale, alla presenza di una rappresentanza della scolaresca dell’Istituto Comprensivo Statale “Francesca Morvillo” di Monreale, è stato piantumato, nei pressi della targa commemorativa in ricordo del decorato, un melograno donato dagli studenti e simbolo della vita che continua e dell’unità di un popolo.

0 condivisioni

oltre 200 studenti partecipano alla commemorazione

Quattro anni fa la Strage di Lampedusa, 368 i migranti morti ricordati sull’isola: “Accoglienza e fratellanza siano priorità dell’Europa”

Un barcone si inabissò dopo che alcuni migranti, alla vista di Lampedusa, diedero fuoco a una coperta per essere visibili dalla costa. Le fiamme divamparono velocemente, la barca si ribaltò. E fu strage. È per questo che l’anno scorso il Parlamento ha proclamato il 3 ottobre di ogni anno, Giornata nazionale in memoria delle vittime dell’immigrazione.

0 condivisioni

ne dà notizia il sindaco firetto

Intitolata ad Aldo Moro la sala riunioni del giardino botanico di Agrigento

“Sarà intestata ad Aldo Moro, statista ucciso dalle brigate rosse il 9 maggio 1978, la sala riunioni del Giardino botanico di Agrigento. Per l’occasione la figlia Agnese ha inviato un messaggio alla città”. Ad annunciarlo è il sindaco di Agrigento, Lillo Firetto.

0 condivisioni

"il suo operato e i suoi scritti improntati alla continua ricerca della verità"

27 anni fa la mafia uccideva ‘il giudice ragazzino’ Rosario Livatino: il ricordo dei magistrati

Aveva condotto indagini sugli interessi economici della criminalità organizzata e sull'intreccio tra mafia e affari, delineando un vero e proprio sistema della corruzione. Quando venne ucciso aveva 37 anni.

0 condivisioni

la cerimonia sabato

Strage di Capaci, dodici alberi di ulivo verranno piantati nel Giardino della Memoria Quarto Savona 15

Nel corso della cerimonia saranno piantati 12 ulivi in ricordo di Antonino Agostino, Roberto Antiochia, Salvatore Bartolotta, Ninni Cassarà, Salvatore Castelbuono, Calogero Di Bona, Rocco Chinnici, Boris Giuliano, Rosario Livatino, Beppe Montana, Domenico Russo e Mario Trapassi.

0 condivisioni
Digitrend s.r.l.