domenica - 22 gennaio 2017

 
#formazione professionale#rosario crocetta#strage berlino#capodanno#oroscopo blogsicilia

Archivio

sicilia-incatenata

Addio alla Statuto siciliano in materia fiscale, la beffa è legge: alla Sicilia dal 2018 solo i 7 decimi dell’Irpef

Pubblicato il Gazzetta ufficiale della Repubblica Italiana il decreto legislativo che cancella le prerogative tributarie della Sicilia come da accordo raggiunto fra Stato e Regione. La Sicilia può fare il bilancio ma solo con una parte dei suoi soldi

0 condivisioni

C’era una volta lo Statuto siciliano, svenduto in cambio di una sponda renziana per ricandidatura o ministero

Il governatore plaude a un risultato che ha sempre osteggiato e adesso fa suo e annuncia che voterà sì al referendum alla ricerca di un incontro con Renzi che non arriva

0 condivisioni

poche possibilità per il tentativo di fermarlo

francesco campanella

Stop all’accordo Stato-Regione, emendamento al Senato

L’accordo Stato-Regione che è passato sia alla Camera che all’Ars potrebbe essere fermato al Senato ma le possibilità sono davvero residuali

0 condivisioni

si votera' solo lunedi'

ars soldi 940

500 milioni per la Sicilia, slitta il voto alla Camera

Appello dei 5 stelle a tutti i deputati siciliani per bocciare alla camera l’articolo del Dl enti Locali che riguarda la Sicilia visto che lo stop non è riuscito aòll’Ars

0 condivisioni

via libera alle variazioni di bilancio

abusivismo-edilizio

No alla sanatoria edilizia, ok ai 500 milioni da Roma

Fra Commissione ambiente ed aula scontri non di poco conto nella politica siciliana con minacce di querele e Ardizzone costretto a a richiamare perfino l’assessore Baccei

0 condivisioni

per la rinascita della coalizione

musumeci alfano

Micciché frena su Alfano e Musumeci oggi vertice del Centrodestra

Il commissario di Forza Italia racconta a BlogSicilia i retroscena che hanno portato alla cena con Angelino Alfano e il riavvicinamento ‘umano’ ma frena sulle candidature sia di Alfano che di Musumeci e annuncia per domani un vertice a Palermo

0 condivisioni

La richiesta degli indipendentisti siciliani

palazzo d'orleans

Tagli dall’accordo Stato-Regione: ricorso al Tar

L’accordo fra lo Stato e la Regione siciliana che fa arrivare in Sicilia 500 milioni di euro è del tutto illegittimo e probabilmente anche incostituzionale. Per questo appare più che opportuno un ricorso al Tar.

0 condivisioni

"si tratta di una grande truffa"

‘Baccei vattene’, Miccichè lancia hashtag e polemica

“Dopo aver letto questo accordo se fossi un terrorista prenderei un kalashinokov” ha detto in conferenza stampa il commissario di Forza Italia Gianfranco Micciché

0 condivisioni
comuni siciliani

Dubbi sull’accordo fra Stato e Regione
Comuni ed ex Province restano senza soldi

Anomala la distribuzione delle risorse dopo l’Accordo fra Stato e Regione. Le ex Province non hanno certezza di risorse, i comuni temono ancora tagli insostenibili e la Cgil mette indubbio la tenuta dei conti se i fondi saranno usati così

0 condivisioni

nessuna traccia di proroga per i bilanci comunali

comuni siciliani

Intesa Stato-Regione ma il decreto crea rischio default per i comuni

Secondo l’Anci Sicilia ancora una vola l’accordo è stato fatto sulle spalle dei comuni che vengono abbandonati al loro destino

0 condivisioni

vertice Guerini, faraone, raciti

davide Faraone 960

Caso Crocetta chiuso, vertice romano del Pd
In arrivo una pioggia di 500 milioni

Arrivano 500 milioni per la Sicilia. Approvati in Commissione Bilancio al Senato gli emendamenti che definiscono i termini dell’accordo Stato-Regione. Lo annuncia il sottosegretario Davide Faraone in un comunicato congiunto col segretario regionale del Pd Fausto Raciti

0 condivisioni

Pid e Grande Sud: "Governatore riferisca all'Ars"

CORDARO

Contenziosi Stato-Regione, Cordaro
“Crocetta d’applausi o impeachment”

Il presidente della Regione venga subito in Aula a riferire su contenuti dell’accordo che prevede la rinuncia, da parte della Regione, a tutti i ricorsi contro lo Stato, relativi ad impugnative di leggi di finanza pubblica, e con effetto sino al 2017″. Queste le parole del capogruppo del Pid Cantiere Popolare – Grande Sud verso Forza Italia riguardo all’intesa tra i governi nazionale e siciliano sulla risoluzione dei contenziosi in corso.

0 condivisioni
Digitrend s.r.l.