Cozze e fagioli, la pasta dell’estate

  • Una tradizione della cucina napoletana
  • Da maggio a fine agosto: il periodo migliore per gustare le cozze
  • Il formato perfetto è la pasta mista della tradizione campana

 

La pasta con cozze e fagioli  è una ricetta classica della tradizione campana. Una sinfonia di sapori che unisce  i prodotti del mare a quelli della terra. Qualcuno potrebbe storcere il naso. Mangiare pasta e fagioli in estate con questo caldo? In realtà, questa ricetta si prepara dalla fine di maggio sino alla fine dell’estate:  è il periodo  migliore per gustare al meglio il sapore della cozza.

Oltretutto, la pasta coi fasola è anche un classico della cucina siciliana estiva, quindi, perchè stupirsi? La pasta con fagioli e cozze, in fondo,  è  una variante saporita della versione classica.  Si realizza  cuocendo tutto una sola pentola, prima il soffritto di aglio con pomodorini a cui si uniscono i fagioli; poi si aggiunge l’acqua filtrata dei frutti di mare dove cuocerà la pasta lentamente. Alla fine, si otterrà una pasta cremosa dai sapori forti.

Gli ingredienti per la pasta con le cozze e i fagioli

  • 90 – 100 gr di tubetti, cavatelli o pasta mista
  • 1 kg di cozze + loro acqua
  • 250 gr di fagioli cannellini lessati (in scatola oppure secchi da mettere a bagno e lessare)
  • 180 di pomodori allungati freschi (vanno bene anche pelati)
  • 2 spicchi d’aglio
  • 3 – 4 cucchiai di olio extravergine
  • prezzemolo fresco
  • sale
  • pepe (facoltativo)

La ricetta della pasta con cozze e fagioli

  • Pulite bene le cozze: sciacquatele in acqua corrente e togliete tutte le incrostazioni, con un coltellino o strofinandole fra loro, fino a che il guscio non sarà perfettamente pulito.
  • Soffriggete in una padella aglio, olio e qualche rametto di prezzemolo. Aggiungete i frutti di mare, coprite con il coperchio e aspettate che si aprano (ci vorranno circa 5 minuti). Quando si saranno aperte, filtrate l’acqua di cottura con un colino a maglie strette e mettetela da parte. Sgusciate le cozze e mettetele da parte, eliminando quelle che sono rimaste chiuse.
  • In un’altra casseruola, preparate un soffritto di aglio, olio, peperoncino e prezzemolo. Aggiungete qualche pomodorino, già scottato e spellato, e poi i fagioli.
  • Se utilizzate quelli secchi, assicuratevi di averli messi in ammollo per una notte e cuoceteli per un’ora. Se invece avete usato i fagioli già pronti, cuoceteli per circa 30 minuti. In entrambi i casi, salate e aggiungete parte del liquido delle cozze che avevate messo da parte.
  • A questo punto, potete cuocere la pasta a parte oppure direttamente nella casseruola. Se cuocete la pasta a parte, scolatela bene al dente, aggiungetela nella casseruola e completate la cottura, aggiungendo le cozze già sgusciate.
  • Per un risultato più cremoso, potete cuocere la pasta direttamente nella casseruola, aggiungendo il restante liquido dei frutti di mare, in base alla necessità, e mescolando spesso. Aggiungete le cozze sgusciate pochi minuti prima della fine della cottura. Servite con altro prezzemolo fresco tritato.