Il ministero dell’Interno ha pronunciato ieri parere favorevole alla stabilizzazione dei precari del Comune di Partinico.

Il pronunciamento positivo del ministero arriva su una proposta della Cisl Fp Palermo Trapani suggerita all’amministrazione comunale, studiata e condivisa con il segretario generale dell’Ente, Lucio Guarino, per sottoporla direttamente al Ministero prima ancora di deliberarla.

Lo rendono noto, Margherita Amiri segretario provinciale e Mario Basile responsabile del dipartimento Funzioni locali della Cisl Fp Palermo Trapani, che hanno illustrato ai vertici comunali il percorso da seguire per la stabilizzazione dei precari, nonostante il Comune sia in dissesto finanziario.

“Il nuovo programma che sarà riformulato nei prossimi giorni – affermano Amiri e Basile – prevede le stabilizzazioni con le stesse ore lavorative a quelle in godimento da ciascun lavoratore. Ci abbiamo sempre creduto e avevamo già condiviso con l’amministrazione comunale nel precedente accordo, che a partire dai primi mesi del 2019 avremmo elaborato un nuovo piano. Avevamo dichiarato che poteva essere integrato e migliorato. Il piano assunzionale del 2018/2020 prevedeva le stabilizzazioni in tre step annuali rispettivamente di n.(48 + 97 + 87) per un totale di 232 lavoratori a 18 ore per tutti. Abbiamo richiesto di rimodulare nuovamente il programma per non far perdere ore di lavoro ai precari e non peggiorare la resa dei servizi ai cittadini, riducendo le prestazioni lavorative”.

La Cisl Fp sottolinea la sensibilità e la disponibilità dimostrata dal sindaco Maurizio De Luca e dal segretario generale Lucio Guarino che, dando ascolto ai suggerimenti e in sinergia con la sigla sindacale, hanno conseguito un grande risultato per i contrattisti del Comune di Partinico.

“Confidiamo in una celere attuazione di quanto condiviso – proseguono Amiri e Basile – per concludere presto questo primo step di stabilizzazioni e proseguire, sempre attraverso le proficue relazioni sindacali, affinché si completino, nel più breve tempo possibile, le stabilizzazioni di tutti i 232 precari, nessuno escluso”.

Particolare soddisfazione è stata espressa dal segretario provinciale della Cisl Fp Palermo Trapani, Margherita Amiri che condivide con i colleghi del Comune la condizione di lavoratrice precaria: “Questo dimostra che quando c’è la volontà reale di stabilizzare i lavoratori, gli obiettivi si concretizzano”.