Un intero quartiere, lo Zen di Palermo, sgomento. Nessuno riesce a credere che Patrizia non ci sia più e soprattutto ci si interroga sui motivi della sua morte.

Una autentica tragedia si è consumata sabato nel capoluogo siciliano, dove, una serata che doveva essere spensierata come tante, è finita nel peggiore dei modi per una donna di 46 anni.

Patrizia Lo Bono, questo il suo nome, è morta dopo aver trascorso la serata in una discoteca palermitana a causa di un malore. Al momento le cause sono ignote.

Era andata a ballare con i suoi amici Patrizia, gli stessi che oggi ricordano con grande tristezza il suo sorriso luminoso, che non vedranno più, e la sua grande generosità.

Ad un certo punto della serata, Patrizia è uscita dal locale perché accaldata, voleva prendere una boccata d’aria. Ma nel parcheggio della discoteca ha iniziato a sentirsi male sino ad accasciarsi  a terra.

Immediati i soccorsi del 118, allertati dagli amici della donna, ma per Patrizia non c’è stato nulla da fare.

Nel parcheggio della discoteca sono arrivate le volanti della Polizia. Il medico legale ha eseguito una prima ispezione cadaverica.
Patrizia sarebbe stata stroncata da quello che sembrerebbe un arresto cardiaco.
L’ispezione cadaverica tuttavia, non è riuscita a far luce sulle cause della morte, tanto che il magistrato di turno ha disposto il trasferimento della salma all’Istituto di Medicina Legale per effettuare, nelle prossime ore, l’autopsia.

Gli agenti hanno ascoltato amici e parenti della donna per capire meglio cosa sia accaduto e se Patrizia soffrisse di qualche patologia.

Intanto sui social sono centinaia i messaggi di cordoglio per la prematura scomparsa della donna.
“Non ti dimenticheremo mai”, scrivono in tanti.
Adesso allo Zen è il momento del dolore ma tutti vogliono sapere e capire perché Patrizia è morta.