"mantenere chiuse le aziende significa condannarle a morte"

Riapertura di parrucchieri, centri estetici e ristorazione, Cna Sicilia in audizione all’Ars

“Un rigido protocollo sulla sicurezza, accompagnato da un puntuale e ben articolato codice di autoregolamentazione concertato con le parti sociali”. CNA Sicilia prova a scardinare il “muro” della chiusura forzata che si prolunga e penalizza le categorie produttive, nonostante l’avvio della fase 2 dell’emergenza Covid19.

il sindaco di messina ha elaborato una sua proposta di Dpcm

Fase 2, Cateno De Luca scrive a Conte e governatori del Meridione, “Riaprire per non morire di fame”

“Non giriamo intorno al nocciolo della questione – continua il Primo cittadino - il Governo trascura completamente di occuparsi degli aspetti prettamente economici della gestione della crisi da contagio del COVID-19, scaricando sulle spalle degli operatori economici ogni conseguenza generata da questa situazione di prolungata inattività".
+393774389137