verranno assunti attraverso scorrimento di graduatoria

L’Asp di Palermo avvia iter per stabilizzare 39 precari

L’Asp di Palermo ha, anche, attivato due nuovi corsi di qualificazione professionale di Operatore Socio Sanitario (riservati, sempre, al personale ex LSU) a cui hanno aderito 33 lavoratori precari i quali, alla fine del corso, avranno un contratto a tempo indeterminato.

delibera firmata dal direttore generale fabio damiani

Asp di Trapani, arriva il full time per 59 ex Lsu

“La valorizzazione delle professionalità acquisite è uno degli obiettivi prioritari di questa azienda - ha detto il direttore generale dell’Asp, Fabio Damiani - Prossima tappa sarà l’assunzione a tempo indeterminato dei restanti ex Lsu ancora non stabilizzati”

chiedono la stabilizzazione dopo 20 anni di servizio

Sit-in e presidi nelle piazze, torna la mobilitazione dei precari delle segreterie scolastiche

“Siamo legittimamente e fortemente preoccupati per il futuro occupazionale di questi lavoratori: dopo oltre 20 anni non sono stati garantiti gli impegni presi dal Miur e non è stata individuata ancora una soluzione", dichiarano Andrea Gattuso, Francesco Amato e Danilo Borrelli, segretari di Nidil Cgil Palermo, Felsa Cisl Sicilia e Uiltemp Palermo.

lo annuncia la uil sicilia, verrà presentato un emendamento

Stabilizzazione 519 collaboratori scolastici del Palermitano, sindacati e Miur firmano protocollo

Gianni Borrelli della Uil Sicilia spiega: "Apprezziamo la disponibilità del governo nazionale, e' necessario garantire l'accompagnamento alla pensione dei lavoratori ultra sessantenni, la stabilizzazione di lavoratori attraverso i 350 posti accantonati presso Miur e il restante personale stabilizzato presso la Resais".

i lavoratori dovranno affrontare una nuova selezione

Contrattisti Villa Sofia-Cervello, stabilizzati solo in 15 su 38: “Assunzione congelata senza motivo”

“Una decisione improvvisa e realmente immotivata - affermano i 23 lavoratori - e si palesa l'ingiusta eventualità di una nuova selezione interna (con spreco di ulteriori risorse economiche aziendali) per concorrere sempre per lo stesso numero di posti vacanti in organico e per la medesima categoria professionale”.