Di molti nulla si viene a sapere

Lupi italici, finiscono pure sotto le ruote

Un lupo ucciso da un veicolo in transito. E' stato trovato ormai morto in provincia di Matera. Secondo gli esperti su tratta del secondo animale in pochi mesi, ma la conta potrebbe essere più lunga.

Lupi senza "rimozioni"

Piano lupo, rinviato … con buona pace per il lupo

Nuovo rinvio del Piano di gestione del lupo voluto dal Ministero dell'Ambiente. E' successo appena il testo è arrivato sull'uscio della Conferenza Stato regioni. Intanto, tra il Ministro Galletti e le associazioni, è tiro incrociato.

Anche in Italia la polemica

Lupo ucciso, il WWF: atto inaccettabile

Un lupo ucciso in Svizzera, riaccende gli animali sulle misure di protezione per questi animali. Anche in Italia la questione si infiamma a seguito di una proposta Ministeriale che prevede la "rimozione" di taluni animali.

Tra due giorni il destino del lupo

Non sparate sui lupi, l’appello del WWF ai Presidenti delle Regioni

Dovrebbe essere approvato tra due giorni il Piano di gestione del lupo voluto dal Ministero dell'Ambiente che ha tra i suoi punti anche la possibilità di procedere con gli abbattimenti. L'appello rivolto dal WWF ai Presidenti delle Regioni, intendente fermare proprio questo proposito.

L'appello a Gentiloni

Via libera all’uccisione dei lupi, da domani potrebbe essere possibile

Appello delle associazioni al Presidente del Consiglio Gentiloni. Occorre impedire che in Italia si riapra la caccia la lupo. Una eventualità che rischia di concretizzarsi già da domani quando la Conferenza Stato Regioni vaglierà il piano nazionale di gestione che tra i suoi interventi prevede proprio l'uccisione dei lupi.

L'opposizione del WWF

Lupi da uccidere, per il Governo potrebbe essere

Potrebbero riprendere in Italia gli abbattimenti dei lupi qualora venisse approvvato il Piano dei gestione della specie voluto dal precedente Governo ed ora arrivato all'esame della Conferenza Stato Regione. Il WWF, con un suo decalogo, spiega come l'evenutale uccisione dei lupi rischierebbe addirittura di peggiorare le problematiche di gestione della specie.
+393774389137