Si parte giovedì e medici sperano nell'arrivo dei 'ritardatari'

Covid19, “Vaccini dai barbieri e parrucchieri”, l’iniziativa a Palermo

Il vaccino anti-Covid si fa anche dal barbiere e dal parrucchiere. Da dopodomani, infatti, i medici si armeranno di siringhe e vaccini per inoculare dosi ai clienti di un centro benessere di via XX Settembre, a Palermo, dalle 9,30 alle 11, per coloro che hanno prenotato. Al momento sono una ventina i prenotati.

#Videonotizie BlogPlay


"mantenere chiuse le aziende significa condannarle a morte"

Riapertura di parrucchieri, centri estetici e ristorazione, Cna Sicilia in audizione all’Ars

“Un rigido protocollo sulla sicurezza, accompagnato da un puntuale e ben articolato codice di autoregolamentazione concertato con le parti sociali”. CNA Sicilia prova a scardinare il “muro” della chiusura forzata che si prolunga e penalizza le categorie produttive, nonostante l’avvio della fase 2 dell’emergenza Covid19.

L'emergenza

Covid19, parrucchieri e centri estetici al collasso con perdite per 63 milioni “Si riparta al più presto in condizioni sicurezza”

A livello nazionale viene calcolata una perdita economica nell’arco dei tre mesi di marzo, aprile e maggio di 1.078 milioni di euro (di cui 63,7 milioni in Sicilia), pari al 18,1% del fatturato annuo, con potenziali pesanti ripercussioni sull'occupazione: i mancati ricavi, infatti, mettono a rischio il lavoro di 49 mila addetti del settore.

L'emergenza

Covid19, Confesercenti in pressing sul Governo regionale “Far ripartire parrucchieri e barbieri, pronti a siglare protocollo sicurezza”

“È evidente – scrivono - che la riapertura, previa sanificazione delle strutture, debba avvenire sulla base di precise misure precauzionali (formazione e informazione del personale, ricevimento per appuntamento, contingentamento delle presenze, utilizzo di mascherine, guanti, visiere protettive, igienizzante all’ingresso, igienizzazione delle postazioni di lavoro dopo ogni servizio, ecc)".