Archivio

senza stipendio da 30 mesi, ora sciopero della fame

Caro Renzi ti scrivo… il Premier ‘accolto’ con una lettera aperta

sportellisti-sciopero-della-fame

Sono gli addetti agli sportelli multifunzionali. Non prendono stipendio anche da 20 mesi, si definiscono vittime della rivoluzione di Crocetta e sono in sciopero della fame in piazza Indipendenza da una settimana. Un gruppo sta andando a Roma a chiedere aiuto al Santo Padre e oggi si rivolgono al Presidente del Consiglio

5
0 0

Il testo integrale della lettera degli ‘sportellisti’ al Premier Matteo Renzi

rivoluzione crocetta maglietta sportellisti

Ecco il testo integrale della lettera degli ‘sportellisti’ al Premier Matteo Renzi: “Egregio Presidente del Consiglio Matteo Renzi Vogliamo iniziare questa lettera riportando le parole di una figlia della Formazione “deviata”, locuzione usata dal Presidente Crocetta al nostro indirizzo per giustificare la “macelleria sociale” che ha messo in atto nei confronti di un’intera categoria:(leggi la

commenta
0 0

Lettera al Presidente Crocetta di una figlia della “Formazione deviata”

sciopero della fame sportellisti

La madre fa lo sciopero della fame per chiedere di riavere il proprio lavoro agli sportelli multifunzionali insieme a migliaia di colleghi e la figlia scrive al Presidente della regione. ecco il testo della lettera di una “figlia della formazione deviata” “Illustre Presidente, le vorrei far notare che lei e il suo governo con il

commenta
0 0

cgil, cisl e uil uniti chiedono risposte al governo

Formazione, l’ultimatum: “Risposte entro una settimana o mobilitazione”

protesta formazione

Fra le richieste dei sindacati “il pagamento immediato delle retribuzioni arretrate dei lavoratori, lo sblocco della cig in deroga per gli operatori sospesi dagli enti, la soluzione per tutti i lavoratori licenziati e sospesi che continuano a rimanere in attesa di risposte per il loro reimpiego.

commenta
0 0

la denuncia di cgil e flc dopo l'incontro di oggi

Formazione, “Da Scilabra
solo confusione e parole al vento”

nelli scilabra

“Ancora una volta il governo non ci prospetta nessuna soluzione sulla Formazione professionale. L’impressione è che l’Esecutivo sottovaluti la situazione che si è determinata proprio per i continui rinvii e per la mancata azione di governo e che non abbia chiaro che è innescata una bomba sociale”: lo dicono Monica Genovese, Cgil e Antonia Cascio, della Flc.

1
0 0

e spunta anche una class action

Formazione, gli Enti a Renzi:
“Personale senza giusto compenso”

Formazione professionale

Una lettera aperta a tutte le più importanti istituzioni del Paese e della Regione in cui, utilizzando le stesse parole di Matteo Renzi nel discorso di presentazione del Patto per la Scuola, richiamano l’attenzione sul mondo della formazione professionale siciliana che due giorni fa è scesa in piazza per contestare l’attuale fase di stallo. La

1
0 0

nota del gruppo pentastellato all'ars

M5S a Crocetta e Monterosso:
“Avete distrutto la Formazione”

valentina_zafarana (2)

Un attacco frontale senza mezzi termini quello sferrato dal M5S all’Ars, non solo contro il Governo Crocetta ma anche contro Patrizia Monterosso.L’ accusa principale nemmeno a dirlo è la distruzione del sistema della Formazione professionale.

1
0 0

Bernava:"Governo regionale faccia la sua parte"

Cisl chiama a raccolta sindacati e lavoratori della formazione

maurizio bernava

Il caos formazione continua a tenere banco in queste ore. Ieri il documento e l’allarme sollevate dalla Cgil, a rischio complessivamente 4112 lavoratori, oggi la presa di posizione della Cisl e del suo segretario generale Maurizio Bernava.

commenta
0 0

4112 i lavoratori a rischio occupazionale

“Tutti i fallimenti di Crocetta”
Cgil apre l’autunno caldo del lavoro

cgil numeri formazione

Sono 1500 i lavoratori della formazione che hanno già perso il lavoro ed altri 4112 potrebbero perderlo entro la fine dell’anno. Gli impietosi numeri della Cgil che ha studiato il settore e attacca le politiche del governo Crocetta

2
0 0

4000 lavoratori a rischio occupazionale

Scatta l’ora della protesta della formazione
Sit-in, denunce e sciopero della fame

protesta sportellisti

Nella foto la T- shirt che indosseranno i manifestanti. Almeno 4000 lavoratori a rischio nei prossimi mesi. protestano gli sportellisti autonomi che annunciano sciopero della fame e sit-.in permanente in piazza indipendenza, la Cisl protesta davanti l’assessorato lavoro, la Cgil indice una conferenza stampa per denunciare le scellerate politiche regionali nella Formazione

1
0 0

l'appello agli assessori regionali scilabra e bruno

Formazione, lavoratori in piazza: “Noi massacrati dal governo”

formazione-professionale

Torneranno a protestare lunedì prossimo, a partire dalle 9.30 con una manifestazione regionale, i lavoratori della Formazione professionale da mesi senza stipendio e senza alcuna certezza sul futuro. Si riuniranno in un sit in che si terrà davanti la sede del dipartimento Lavoro di via Imperatore Federico, a Palermo, per la protesta della Cisl Scuola Sicilia.

commenta
0 0

"siamo vittime della rivoluzione crocettiana"

Sportelli multifunzionali, da lunedì ex dipendenti in sciopero della fame

sportelli multifunzionali

Tornano in piazza i lavoratori degli ex sportelli multifunzionali. Da lunedì 8 settembre si riuniranno in sit-in permanente a Piazza Indipendenza. I lavoratori saranno vestiti con una maglietta bianca, sulla quale campeggerà lo slogan “Vittima della rivoluzione crocettiana”. Inoltre annunciano lo sciopero della fame e l’intenzione di chiedere “l’asilo politico in patria quali vittime massacrate da guerre di potere”.

3
0 0

l'allarme nella formazione professionale

Mille licenziamenti al mese
In 4mila senza lavoro entro dicembre

sportelli-multifunzionali 940

4mila licenziamenti in arrivo entro dicembre per effetto delle scelte della Regione, altri 1000 nel settore dei call center e chissà quanti altri nelle varie vertenze aperte. Si prepara un autunno ancora più caldo del precedente nel settore lavoro in Sicilia

2
0 0

complessa procedura per uscire dal caos

Dal ‘click day’ alla ‘click week’
Una settimana per salvare il Piano

crocetta-scilabra

Confermato l’annullamento dei tirocini assegnati il 5 agosto e di 200 (su 800) del 14 luglio. Si prepara una intera settimana di libero accesso alla piattaforma durante la quale incrociare gli 800 tirocini ancora da assegnare ed i 1000 annullati

2
0 0

esposto anche alla corte dei conti

Piano Giovani, verso i risarcimenti
Il Codacons avvia azione collettiva

piano-giovani-sicilia

Il Codacons chiede alla Procura della Repubblica di Palermo di essere riconosciuta come parte offesa nella vicenda del click day e alla Sezione Giurisdizionale Sicilia della Corte dei Conti la condanna per danno erariale dei responsabili del flop del Piano giovani.

commenta
0 0
serverstudio web marketing e design