la soddisfazione dell'amministrazione comunale

Pagamento Tari a Palermo, aumentano le riscossioni

Da gennaio, infatti, se il comune è creditore di importi liquidi ed esigibili contenuti in un avviso di accertamento, definitivo in assenza di ricorso, e, nel contempo, è debitore nei confronti dello stesso soggetto per forniture, lavori, prestazioni di servizi resi e fatturati, il comune paga le somme al netto del proprio credito.