#Videonotizie BlogPlay


il ricordo dei rappresentanti istituzionali e non solo

Strage di via D’Amelio, “Mai stancarsi di cercare la verità”

A trent’anni dalla strage di via D’Amelio, il 19 luglio resta ancora oggi un momento di profonda riflessione e celebrazione del sacrificio del giudice Paolo Borsellino e dei cinque agenti della scorta, Agostino Catalano, Emanuela Loi, Vincenzo Li Muli, Walter Eddie Cosina e Claudio Traina.

E prosegue: "Lotta alla mafia non fa più parte di nessun programma politico"

Commemorazione Paolo Borsellino, il fratello Salvatore invoca il “Silenzio di passerelle e politici”

"Avremmo voluto celebrare il trentesimo anniversario della strage di via d'Amelio con una vittoria sulla mafia, con la scoperta della verità. Purtroppo sarà anche quest'anno un appuntamento rimandato". Lo dice Salvatore Borsellino, fratello di Paolo il magistrato ucciso a Palermo con 5 poliziotti il 19 luglio 1992.

Will Media incontra la città nei luoghi dell’antimafia

Strage via D’Amelio, un’installazione per ricordare Paolo Borsellino

Sulla scia del podcast “Cosa Resta” dedicato a raccontare la vita di Giovanni Falcone e Paolo Borsellino anche a chi 30 anni fa ancora non c’era, Will Media torna a Palermo nei luoghi dell’antimafia. E lo fa insieme ai nomi che della lotta alla criminalità hanno fatto una bandiera, anche personale.

la requisitoria del pm al processo a caltanissetta

Processo depistaggio Borsellino, “Scarantino ritrattò già nel 1995”

La ritrattazione del falso pentito Vincenzo Scarantino al giornalista Angelo Mangano è al centro del penultimo giorno della requisitoria del pm al processo sul depistaggio delle indagini per la strage di Via D'Amelio che vede imputati, a Caltanissetta, di calunnia aggravata Mario Bo, Michele Ribaudo e Fabrizio Mattei.

Convalidata sentenza Corte di Assise di Appello di Caltanissetta del 2019

Processo Borsellino quater, la Cassazione conferma ergastolo a boss mafiosi

La Cassazione ha confermato la condanna di appello del Borsellino quater – per la strage di Via D'Amelio e i depistaggi – e sono dunque definitive le condanne all'ergastolo per i capomafia Salvatore Madonia e Vittorio Tutino e quelle per calunnia per Calogero Pulci e Francesco Andriotta.
+393774389137
Insicilia promo