Un pensionato arrestato nel Trapanese perchè sorpreso a rubare energia elettrica tramite un allaccio abusivo alla rete pubblica.

L’arresto del pensionato

I Carabinieri della Stazione di Gibellina hanno tratto in arresto un pensionato del posto di 62 anni per il reato di furto aggravato. I militari, con il personale tecnico specializzato di società di distribuzione di energia elettrica, hanno proceduto al controllo delle forniture di alcune abitazioni.

L’allaccio abusivo

I Carabinieri, all’interno dell’abitazione di un pensionato di 62 anni, hanno trovato un allaccio abusivo alla rete pubblica tramite manomissione del contatore, presumibilmente ingegnato dall’uomo, per un furto di energia in corso di quantificazione. L’uomo è stato fermato e rimesso in libertà.

Il piano di contrasto

Cinque denunce nel fine settimana trascorso nell’ambito di controlli mirati al contrasto alla movida selvaggia e alla microcriminalità in genere. E’ il bilancio di un’attività mirata nel territorio di Marsala, nel Trapanese.

L’attività di coordinamento

I carabinieri della compagnia di Marsala, nello scorso fine settimana hanno messo in campo un articolato servizio di controllo del territorio con il supporto della compagnia di intervento operativo del XII reggimento carabinieri Sicilia. A conclusione dell’attività, finalizzata alla prevenzione e repressione della criminalità comune e alla salvaguardia dell’ordine e della sicurezza pubblica nei luoghi interessati dalla movida, 5 persone sono state denunciate all’autorità giudiziaria per varie ipotesi di reato.

Il furto di energia elettrica

In particolare, i carabinieri hanno raccolto gravi indizi di colpevolezza in merito al reato di furto aggravato nei confronti di un uomo e una donna, entrambi 50enni, i quali avrebbero rubato energia elettrica con allaccio alla rete pubblica del contatore che serve la loro abitazione di residenza che si trova nel centro storico. Al termine del controllo, con l’ausilio di personale specializzato inviato dalla società erogatrice dell’energia elettrica, è stato ripristinato il corretto funzionamento dell’impianto anche per scongiurare pericolosi incidenti.

In auto senza patente o con mezzo confiscato

Nel corso di ulteriori controlli mirati a soggetti già noti alle forze dell’ordine con precedenti in materia di reati contro la persona e il patrimonio, un 20enne e un 37enne sono stati denunciati perché si sarebbero messi alla guida dei propri veicoli senza aver mai conseguito la patente. Inoltre, è stato denunciato un 54enne, già in stato di detenzione domiciliare, il quale si sarebbe posto alla guida di un’autovettura sottoposta a confisca.

Una segnalazione per droga

Nello stesso contesto operativo, una persona è stata segnalata alla prefettura di Trapani in qualità di assuntore non terapeutico di sostanze stupefacenti, in quanto trovata in possesso di alcuni grammi di hashish. Le indagini degli inquirenti proseguono al fine di raccogliere ulteriori riscontri investigativi.