sabato - 24 febbraio 2018

 
#Totò Riina#messina denaro#carabinieri#polizia municipale#oroscopo

Archivio

La relazione conclusiva della Commissione Antimafia

“Morte Totò Riina ha rafforzato Cosa nostra” dure parole dalla Bindi, Grasso: “Mafia non sconfitta”

Andrà perciò attentamente monitorata la fase di transizione che si è formalmente aperta e che probabilmente subirà un’accelerazione a breve”. Considerato che Cosa nostra, “nonostante l’azione incessante delle forze dell’ordine e della magistratura, mostra una straordinaria capacità di rigenerazione”. 

0 condivisioni

Componente della commissione bicamerale

Comune di Pachino, Giarrusso (M5S) chiede lo scioglimento per mafia

Il senatore del M5S Giarrusso ha chiesto lo scioglimento per mafia del comune di Pachino

0 condivisioni

l'efferato delitto a caccamo

Memoria, intitolata a Bonagia una via a Mico Geraci, il sindacalista ucciso dalla mafia nel 1998

“Mico Geraci – ha detto il sindaco Leoluca Orlando – è stato e continua ad essere un grande esempio per tutti noi. I nostri partigiani siciliani, infatti sono stati i sindacalisti che hanno pagato con il sacrificio della vita la quotidiana difesa della legalità dei diritti”.

0 condivisioni

il M5S: "sono toni inaccettabili"

Mafia, Piera Aiello e l’ironia fuori luogo di due giornalisti che le consigliano di indossare il burka

“Esprimiamo solidarietà massima alla testimone di giustizia Piera Aiello, per le offese subite nel corso di una trasmissione radiofonica del Trapanese nella quale i due conduttori ironizzando sul dispositivo di sicurezza cui è sottoposta la donna che vive sotto identità riservata, hanno detto ‘le verrà in aiuto il burka’”.

0 condivisioni

Indagine estorsioni nell’agrigentino, imprenditori vittime racket iniziano a collaborare

Una vera rivoluzione nell’atteggiamento omertoso finora tenuto dalle vittime che non avevano neppure denunciato le intimidazioni subite. In tutto le estorsioni accertate dalla dda sono state 27

0 condivisioni

Candidata alla camera con il M5S

Mafia, parla Piera Aiello: “La vita dei testimoni di giustizia è distrutta”

Durante la presentazione delle liste del M5S nella provincia di Trapani, Piera Aiello ha parlato della vita dei collaboratori di giustizia

0 condivisioni

numerose perquisizioni ancora in corso

Blitz dei carabinieri, smantellata la famiglia mafiosa di Menfi: i nomi dei 7 arrestati (FOTO)

Oltre a mafia ed estorsioni le famiglie si stavano dedicando al controllo delle slot machine, un nuovo business importante per la criminalità organizzata.

0 condivisioni

Blitz antimafia nell’Agrigentino, 7 arresti per smantellare la famiglia mafiosa di Menfi

Nel corso delle indagini sono stati documentati collegamenti con capi mandamento e capi famiglia di Sciacca e dintorni. Numerose perquisizioni sono ancora in corso

0 condivisioni

Dopo Riina addio alla mafia ‘verticistica’ e ‘violenta’, Cosa Nostra non avrà un nuovo capo ma si insabbia e corrompe

Matteo Messina Denaro comanda nel trapanese ma il suo potere diminuisce e non si estende più alle altre province. Sono i palermitani i più potenti dopo il colpo alla mafia agrigentina

0 condivisioni

Processo disciplinare al Csm

Caso Saguto, Procura Generale Cassazione chiede la rimozione dall’ordine giudiziario

Le vicende che hanno portato Saguto davanti alla Sezione disciplinare del Csm sono le stesse oggetto del processo in corso a Caltanissetta, dove è chiamata a rispondere di una gestione disinvolta dei beni confiscati alla mafia.

0 condivisioni

Nel bene confiscato alla mafia

Domenica pranziamo insieme: un modo per socializzare a Cardillo (FOTO)

L’idea è di Amelia Bucalo Triglia, esperta in comunicazione e presidente dell’Assciazione Elementi

0 condivisioni

processo rinviato all'11 maggio per le arringhe difensive

Rapito davanti alla figlia e ucciso, chiesti 30 anni per il boss Gregoli

Per i pm in virtù del rapporto di fiducia stretto con Gregoli, Lo Piccolo lo scelse come finto poliziotto certo che la vittima, proprio perché di un altro mandamento, non ne conoscesse il volto.

0 condivisioni

L'operazione della Squadra Mobile

La mafia dentro i centri scommesse, Federconsumatori plaude a magistratura: “Gioco d’azzardo problema anche quando è legale”

Complessivamente, nelle sole città capoluogo di provincia siciliane, nel 2016 le macchinette legali hanno divorato 854 milioni di euro. Questo per quanto riguarda il gioco ufficiale, senza considerare le macchinette truccate che non avendo il collegamento all’Agenzia delle Entrate non sono tracciabili.

0 condivisioni

29 persone arrestate, in 4 sono sfuggiti alla cattura

Il patto delle cosche catanesi per la spartizione degli affari criminali: dividevano il pizzo e i proventi delle estorsioni (VIDEO)

I dettagli dell’operazione denominata ‘Adranos’ che ha portato all’arresto di 29 persone

0 condivisioni

Le foto degli arrestati

Operazione ‘Adranos’, c’è anche un poliziotto tra gli arrestati: i nomi (FOTO)

Ecco i volti  degli arrestati nell’operazione Adranos effettuata dalla squadra mobile di Catania

0 condivisioni

Il comandante provinciale dei carabinieri di Palermo Antonio Di Stasio

“Nuovo colpo ai nuovi capi di Cosa Nostra che vogliono prendere il posto dei boss finiti in carcere”

“Oggi viene colpito quello che possiamo definire il processo di sostituzione di capi o affiliati storici con nuove generazioni di criminali”, dice il colonnello Di Stasio.

0 condivisioni

Mafia, droga, estorsioni, rapine e perfino furti ai bancomat: patto fra le cosche catanesi per dividersi le attività criminali (VIDEO)

Sono t

33 gli arresti eseguiti dalla squadra mlobile di catania a carico di altrettante persone ritenute appartenenti a vario titolo al clan Santangelo

0 condivisioni

Il 7 dicembre era stata rigetta richiesta sospensione pena

Scarcerazione Marcello Dell’Utri, venerdì la decisione definitiva del tribunale di sorveglianza

Domani a Roma il Garante nazionale dei diritti delle persone private della libertà, Mauro Palma, incontrerà i giornalisti sul tema del rispetto del diritto alla salute delle persone detenute proprio a partire dal caso Dell’Utri.

0 condivisioni

La decisione dell'assessore ai Beni Culturali

Processo Trattativa, Sgarbi querela Del Bene: “Dovrà rispondere di palata fango”

Ha “in maniera del tutto arbitraria e dunque senza alcun riscontro, messo in relazione le civiche battaglie di Sgarbi – si legge in una nota dell’ufficio stampa – in materia di giustizia durante gli anni in cui conduceva ‘Sgarbi quotidiani’, con una presunta strategia concordata tra Marcello Dell’Utri e Vittorio Mangano”.

0 condivisioni

Relazione presidente Corte Appello Palermo

Cosa Nostra sempre operativa sul territorio: “se attenzione non rimane alta rischio ritorno violenza criminale”

Attenzione alta nella relazione tracciata anche al fenomeno del terrorismo. Sono triplicati, nell’ultimo anno, i reati in materia di terrorismo nel distretto della Corte d’appello di Palermo.

0 condivisioni
Digitrend s.r.l.