E’ stato riaperto al traffico il tratto di cinque chilometri, in territorio di Acate, nel Ragusano della strada statale 115, la ‘Sud Occidentale Sicula’ che collega Trapani e Siracusa, che era stato chiuso per l’allagamento della carreggiata a seguito dello straripamento del fiume Dirillo dovuto al maltempo. Lo rende noto l’Anas.

Numerosi i danni causati dal maltempo anche nel Nisseno. Sono stati una dozzina gli interventi dei Vigili del Fuoco del comando provinciale di Caltanissetta effettuati la notte scorsa a causa di danni provocati dal forte vento.

Una trentina in totale le richieste di soccorso ed altri 18 interventi sono in coda. I pompieri sono stati impegnati soprattutto a Caltanissetta, Mazzarino e Gela e stanno intervenendo per ordine di priorità.

I danni maggiori si sono verificati nella notte a Gela, nel quartiere Macchitella, dove forti raffiche di vento hanno sradicato alberi, grondaie ed i tetti di alcune abitazioni.

A Caltanissetta sono caduti alberi in contrada Sabucina ed in via Luigi Monaco i Vigili del Fuoco sono intervenuti per alcune lamiere pericolanti, diversi cartelli pubblicitari volati via e semafori danneggiati. A Niscemi, Mussomeli e Villalba i pompieri hanno rimosso alcuni alberi caduti sulla sede stradale.