L'oro nel ciclismo si strada è dell'equadoregno Richard Carapaz

Olimpiadi di Tokyo, prova generosa di Nibali e Caruso ma lontani da medaglie

Vincenzo Nibali e Damiano Caruso, i due siciliani in gara, assieme alla nazionale italiana hanno disputato una gara di sostanza, di lavoro duro e dietro le quinte ma senza acuti o sussulti per il podio che è rimasto lontano. Equadoregno Carapaz è oro. Caruso 24° e Nibali 53°

Partenza alle 4 del mattino con sfida a Pogacar e Van Aert

Olimpiadi di Tokyo, Nibali e Caruso proveranno a stupire nel ciclismo

Alle 4 del mattino italiane del 24 luglio, Vincenzo Nibali e Damiano Caruso proveranno a stupire nella prova in linea su strada del ciclismo che assegna subito medaglie pesanti. Lo squalo dello Stretto può dire la sua, il ragusano può essere la sorpresa.

Saranno 18, dalla scherma all’atletica, dalla canoa al ciclismo

I siciliani alle Olimpiadi di Tokyo a caccia di sogni, gloria e medaglie

Saranno diciotto i siciliani in gara, come a Rio 2016. Lo sport più rappresentato sarà la scherma con 6 qualificati. Cinque gli isolani nell’atletica, due nel ciclismo, un karateka, un canoista, un pesista, un giovanissimo nello skateboard e Miriam Sylla, capitano della nazionale femminile di pallavolo. Tante possibilità di medaglia.

dal 19 al 27 agosto la manifestazione nell'isola

Triathlon solidale, “Più Giri Più Vivi”, giro d’Italia in 50 tappe che toccherà anche la Sicilia

Alla base di tutto la solidarietà, la voglia di spronare a mettersi in gioco, la volontà di far comprendere che spesso gli ostacoli sono solo mentali. A spiegare a BlogSicilia il progetto e l'iniziativa è Mauro Cennerazzo, atleta guida e volontario di "Più Sport Più Emozioni", l'associazione la cui presidente è Sara Rubatto.