il neo assessore ancora una volta nella bufera

Sgarbi sul pm Di Matteo: “Ha tratto beneficio dalle minacce di Riina”. I 5 stelle: “Parole vergognose, Musumeci lo mandi via”

Stamattina Vittorio Sgarbi, da pochi giorni assessore regionale ai Beni culturali in Sicilia nella giunta di centrodestra di Nello Musumeci, intervenendo ad Agorà su Rai3 ha detto che il PM Nino Di Matteo, "ha tratto beneficio delle minacce di morte ricevute dal carcere da Totò Riina. Ha cavalcato l'onda per fare il martire."

coglie l'occasione per chiedere la presidenza dell'ars

Genovese indagato, Cancelleri: “Avevamo detto a Musumeci di non candidare certa gente, ha ereditato cose poco edificanti” (VIDEO)

"Ci sono tre gradi di giudizio. - aggiunge - Tengo care le parole di Pier Luigi Davigo, secondo cui un politico indagato dovrebbe essere fatto dimettere dal suo partito, in modo da dare ai magistrati la possibilità di processare un cittadino normale. E' questo è quello che la politica dovrebbe fare".